Per il lavoro o gli affari scegliere obiettivi o sistemi?

  • Leonardo Di Sacco

Negli ultimi anni, nelle aziende in genere, tra i lavoratori, gli imprenditori e i manager,  una parola che spesso ricorre è obiettivi. Anche i giovani neo laureati o neodiplomati e la scuola mettono particolarmente attenzione a questo concetto. Obiettivi da raggiungere sopratutto. Certo! mica possiamo vivere alla giornata! e allora obiettivi di lungo, medio e breve periodo. Come definire un obiettivo. Gli obiettivi sono importanti, e via dicendo. Quasi una ossesione questi obiettivi! spesso fonte di frustrazioni, meno spesso traguardo di felicità.

Ebbene, pochi giorni fa, girovagando per le pagine di un libro, mi sono imbattuto in una intervista a Scott Adams e sono stato colpito da una frase che anticipava il contenuto succesivo; "i perdenti hanno obiettivi. I vincenti hanno sistemi." Come vi immaginate, il seguito metteva in seria discussione quella che forse è diventata una fissazione per gli obiettivi, specialmente quelli di breve periodo.

Ma chi è Scott Adams? Divenuto celebre per aver creato la striscia a fumetti Dilbert, nonché scrittore di diversi libri di filosofia e di parodie satiriche, ricevette la "Bachelor's degree" in Economia al Hartwick College e dal 1979 è anche socio del Mensa. Parentesi. Cosa è il Mensa?! è un'associazione internazionale senza scopo di lucro di cui possono essere membri le persone che abbiano raggiunto o superato il 98 percentile del QI (quoziente d'intelligenza). Per diventare un "Mensano" (così si definisce un membro del Mensa), bisogna rientrare nel 2% della popolazione mondiale con il più alto Quoziente Intellettivo. Chiusa parentesi. Scott Adams ha inoltre teorizzato il principio di Dilbert, di cui parlere in un successivo articolo.

Secondo Adams meglio concentrarsi sui sistemi piuttosto che sugli obiettivi. In altre parole scegliere progetti e atteggiamenti che, se anche dovessero finire con un "fallimento" agli occhi del mondo esterno, ti porteranno comunque doti o relazioni che terrai con te. Scegli ciò che ti condurrà comunque al "successo" nel corso del tempo, perchè ti avrà aiutato ad accumulare risorse che potrai reinvestire nei progetti futuri.

In sostanza, questo concetto dei sistemi potete comprenderlo chiedendovi: "Quali capacità durevoli posso sviluppare? Che tipo di relazioni devo coltivare?" invece di: "Quale obiettivo a breve termine posso perseguire?" Nel primo caso, ci sono le potenzialità di un effetto a valanga positivo, mentre il secondo si riduce alla semplice alternativa tra successo e fallimento immediati, senza premi di consolazione. 

Per esemplificare questo concetto Adams racconta il suo sistema. Scrivere il suo blog era un sistema, non un obiettivo. Perchè scrivere è un talento che richiede pratica. Quindi la prima parte del suo sistema comprendeva esercitare la scrittura in maniera regolare. "Non sapevo esattamente a che fine mi stessi esercitando, ed è questo a renderlo un sistema e non un obiettivo." spiega lo stesso Adams. La seconda parte del sistema blog è che assomiglia a un reparto ricerca e sviluppo. "Tratto una grande varietà di argomenti anche con "toni" diversi (arrabbiato, serio, ironico, ecc...), e i lettori sono bravissimi a farmi capire quale funziona e queale no."

I post lo misero in evidenza e quando il Wall Street Journal lo chiamò, "grazie alla pratica sapenvo quali erano gli argomenti preferiti dal pubblico" così i suoi articoli divennero molto popolari. La collaborazione con il Wall Street Journal attirò l'attenzione degli editori, e questa attenzione si tradusse nel contratto per scrivere il suo libro. Questo poi ha generato una serie di inviti a tenere discorsi in giro per il mondo, "che sono lucrativi in modo imbarazzante", come ha dichiarato. Ecco l'effetto a valanga positivo creato da un sistema.

Quindi, secondo Adams, mettere degli obiettivi è importante ma concentrarsi sul sistema ci permette di creare i presupposti per essere pronti a cogliere opportunità di successo senza prima averle veramente identificate con esattezza.

lavoro, affari, obiettivi, sistemi


© 2020 Leonardo Di Sacco, All Rights Reserved